lunedì 28 luglio 2014

Le More di Rovo: un frutto selvaggio


More di Rovo

Stavo passeggiando, un bambino in bicicletta, buttò la bici a terra, corse verso un cespuglio di rovo e urlò “È un frutto selvaggio”, poi ne mangiò uno e la sua faccia si illuminò come se avesse goduto del frutto della Vita.

Questo post è per chi ha sporadici contatti con la Natura. 
Il rovo nasce ovunque, è una pianta infestante, anzi devastante, riempie lo spazio e soffoca le altre piante.

Facile da trovare e da riconoscere, cerca lo spinoso rovo lontano da tangenziali cittadine e strade asfaltate, non dovresti sbagliare, forse salendo verso le zone montane ti potrai confondere con il lampone, ma poco male.

Le more del rovo, sono frutti gustosi e hanno anche delle pregevoli proprietà:
  • Dissetante
  • Depurative
  • Diuretiche

sabato 26 luglio 2014

IPERICO IMMAGINI

Iperico Erba di San Giovanni

Iperico Erba di San Giovanni

Iperico Erba di San Giovanni




Iperico Erba di San Giovanni

Iperico Erba di San Giovanni


Iperico Erba di San Giovanni


Iperico Erba di San Giovanni
Iperico Erba di San Giovanni

Iperico Erba di San Giovanni

venerdì 25 luglio 2014

MELISSA PROPRIETÀ DELLA CALMA


La dolce Melissa, è quell'erba aromatica molto diffusa che si confonde a volte con la menta e anche con l’ortica, riconoscibile per il suo profumo, se ne strofini le foglie sprigionerà un soave odore di limone, per questo è chiamata erba limoncina!

I fiori di melissa sono molto graditi dalle api, tanto che il suo nome derivato dal greco antico significa Ape. 

La principale proprietà della Melissa è di essere confortevole per il nostro organismo. 
La Melissa è come un caminetto con un bel fuoco nei giorni invernali, come acqua fresca che lava via la calura, come le chiacchiere con i buoni amici.

La Melissa è l’erba del nostro benessere del corpo e della mente, agisce sul sistema nervoso e muscolare: calma i nervi e distende i muscoli.
Questa pregevole capacità porta la Melissa a trovare un largo uso.

Quando i nervi tesi ti rendono eccessivamente irritabile, ansioso, quando la tensione fa scoppiare la testa, l’infuso può essere un piacevole aiuto. 
Da provare prima dell’ennesimo caffè durante periodi intensi di sforzo mentale, come prima di un esame all'università, favorisce la concentrazione e allontana quel nervosismo nemico della memoria. 

Quando la tristezza ti avvolge, l’umore va giù, l’incertezza ti toglie la forza, ricordati di questa profumata alleata verde.
Questi tempi confusi rendono la Melissa e le sue proprietà preziose.

L’infuso di erba limoncina facilità la digestione, inoltre aiuta la bile a lavorare al meglio.

Da segnalare: Le persone che abbiano disturbi legati alla tiroide è meglio che rinuncino alle virtù della Melissa, alcuni suoi componenti interferiscono con il sistema ormonale.
Melissa in fiore e Ape 













martedì 15 luglio 2014

SCIROPPO DI SAMBUCO e MARMELLATA

Frutti del Sambuco
I frutti del Sambuco stanno maturando, i bianchi fiori si sono trasformati in bacche prima verdi e poi nerastre.

Con le bacche si può preparare un ottimo succo che aiuta a risolvere rovinose sciatalgie.
 Il Rob o sciroppo di sambuco si prepara cuocendo i frutti con lo zucchero o miele fintanto che non abbia una consistenza "sciropposa", proseguendo nella cottura si ottiene la marmellata che se usata in dose abbondante può avere effetti lassativi. Diluendo la marmellata o meglio lo sciroppo con l’acqua si ottiene un’ottima bevanda dissetante

lunedì 7 luglio 2014

PROPRIETÀ DEL POMODORO



Il Pomodoro, come è ben noto, insieme ad alcuni prodotti tra cui mais, patate e cacao, furono introdotti dal Sud-america dagli Spagnoli. Sembra un po’ un colpo basso all'orgoglio nazionale. Tuttavia c’è da aggiungere che sembra che in Italia siano avvenuti due cambiamenti importanti:  si sia iniziato a usarlo a scopo alimentare e il pomodoro sia divenuto rosso, quello originario era stato giallo (pomo d’oro!). 

mercoledì 2 luglio 2014

Sale aromatizzato: Timo, Nipitella e Origano

“Cum grano salis” dicevano i latini, il sale va usato con moderazione.
Quel pizzico di sale esalta i sapori, quell’abbondante pizzico di sale li appiattisce. 
Come fare a diminuire la quantità di sale e non perdere il gusto. 

Ci sono alcuni piccoli passi da compiere

  • Scegliere il sale giusto. In genere compriamo il sale senza porre attenzione, in maniera abitudinaria, se invece ci vogliamo bene e diventiamo un po’ esigenti con qualche tentativo troveremo quel sale che ci piace di più. Come dire che ha un maggiore potere di salare, quindi ne useremo di meno.
  • Riscoprire i sapori del cibo. Questo è un passo un po’ impegnativo. Spesso chi fa uso abbondante di condimento tende a coprire il sapore della pietanza in sé. Imparare a riconoscer le variazioni di gusto, non è solo salato o dolce. Quando è possibile, mangiate le verdure crude, assaggiate al naturale e poi decidete come e quanto condirle.
  • Un piccolo trucco usare abbondare di erbe aromatiche, che potrete cambiare e combinare in maniera diversa seguendo la stagionalità e a fantasia.

In questo vi può aiutare il sale aromatizzato.
Passeggiando in cerca dell’iperico sono finita in aiuola di Timo, l’odore era inebriante, mentre lo stavo raccogliendo, ho notato che questa bolla di verde odorosa era bordata da un lato di Nipetella e dall’altro dall’Origano, così ho deciso di raccogliere e farmi il sale aromatizzato, per celebrare questa sorprendente scoperta.

lunedì 30 giugno 2014

Erbe aromatiche: Piante antizanzare

Lavanda
Con la bella stagione intraprendiamo una lotta quotidiana contro gli insetti. Entriamo in contatto con la Natura, aprendo le finestre o ci regaliamo passeggiate nei prati o ci godiamo il sole distesi sulla spiaggia, ovunque incontriamo gli insetti. Questi animaletti sono i padroni della Terra e svolgono una funzione preziosa per l’equilibrio dell’eco-sistema, però incontrarli a volte è spiacevole.

Le nostre amiche piante ci sono vicine con il loro aiuto in ogni momento della vita, anche contro gli insetti.