giovedì 31 luglio 2014

EQUISETO: proprietà per i bei capelli


equiseto
L’Equiseto è quella strana pianta che cresce in zone ombreggiate e umide, non si capisce se sia un piccolo albero o una pianta quasi secca, senza fiori. 
Questa erba spontanea proprio per il suo aspetto è nota anche con il nome di coda cavallina.

La sua principale qualità è di essere ricca di Sali minerali, tra cui il silicio,
 per questo la sua più importante funzione è quella di remineralizzare il nostro organismo.
Altra funzione che l’Equiseto svolge egregiamente è quella diuretica.


La diuresi in genere tende a impoverire il nostro corpo dei Sali minerali, con l’equiseto ciò non accade, per cui l'uso dell'equiseto è indicato anche per chi abbia quella sensazione di gonfiore, legata alla ritenzione idrica e che ahimè, faccia conti con la demineralizzazione delle ossa, situazione molto frequente tra le donne.


  • Ricordarsi dell’erba cavallina in presenza di fragilità delle unghie e capelli

Con il decotto si può frizionare il cuoio capelluto o usarlo per sciacquare i capelli, dopo lo shampoo.
L’equiseto aiuta la guarigione delle lesioni ossee.


  • Le donne in particolare dovrebbero tener cara questa erba spontanea che aiuta a regolarizzare il ciclo mestruale, come detto rinforza le ossa, combatte la ritenzione idrica e per la presenza del silicio aiuta i tessuti connettivi a rimanere elastici.

Una piccola curiosità durante un viaggio in Costa Rica ho avuto modo di scuriosare nelle loro erboristerie. L’equiseto viene usato contro la fame nervosa e anche come antistress, soprattutto in basso dosaggio.

La ricchezza dell’equiseto la possiamo condividere con le nostre piante casalinghe, basta un bel decotto di erba cavallina e una volta freddo, usarlo per innaffiare, è un ottimo fertilizzante.
Equiseto