lunedì 5 maggio 2014

PARIETARIA: ALLERGIA E PROPRIETÀ

  
Parietaria 
La Parietaria è un’erba estremamente diffusa e  famigerata per l’abbondante produzione di  polline di cui i piccoli fiori, raccolti lungo lo  stelo  sono capaci.
 L’allergia al polline della Parietaria è frequente  e questo fa passare in secondo piano le sue  proprietà benefiche.

 Ciuffetti di parietaria si vedono emergere tra le  fessure delle vecchie mura o tra le rocce, per  scelta del suo habitat è nota anche come  muraiola o spaccapietre


Le sue foglie ovali e appiccicose sono inconfondibili. Rametti di Vetriola, altro nome di questa pianta, puliscono perfettamente i fondi delle bottiglie

La Vetriola viene impiegata per le sue proprietà emollienti, depurative, rinfrescanti, diuretiche
Potassio, mucillagini, tannini sono presenti nella Parietaria e la rendono un valido aiuto contro ritenzione idrica, renella, in questo caso si consiglia l’infuso
Il decotto è meglio indicato per cistiti, ragadi, emorroidi, ulcerazioni
Il decotto può essere bevuto oppure l’acqua del decotto o la poltiglia può essere impiegata per fare degli impacchi o cataplasmi sulla parte interessata. Da provare anche sugli antipatici foruncoli. 
La Parietaria può essere usata anche in cucina, prima delle fioritura, le foglioline possono essere aggiunte alle minestre, oppure lessate e usate al posto degli spinaci.