martedì 1 maggio 2012

ANICE: curiosità


Volete passare la notte in compagnia di dolci sogni? La leggenda ci suggerisce di tenere dei semi di Anice vicino al letto per stimolare i dolci sogni. L'Anice è una spezia che era già molto diffusa tra gli egiziani e i greci. 
Romani ne facevano largo uso in cucina per insaporire piatti a base di pollo, maiale, verdure e piccoli dolci speziati veniva serviti come digestivo. In epoca precristiana i Romani bevano acqua, vino e anice. 
Carlo Magno la fece inserire nel suo Capitulare e la fece coltivare negli orti.
Nel XIV sec in Inghilterra l'Anice era utilizzato nella preparazione di torte, pane e dolciumi, tra i quali il famoso pan di zenzero, venduto nelle fiere di paese fin dall'epoca elisabettiana.
In Oriente l'Anice è molto usato nelle minestre, nelle carni e nel pane.
In India l'acqua di Anice è impiegata come profumo.