venerdì 19 luglio 2013

CAMOMILLA PROPRIETÀ



fiori di camomilla
La buona Camomilla, in quanto modi ci può essere di aiuto?
Proviamo ad elencare le sue proprietà
antinfiammatoria, antisettica, antispasmodica, digestiva, tonica, sedativa

La sua azione principale è quella di agire combattendo gli spasmi del sistema nervoso, dello stomaco, del cuore, dell’utero, dell’intestino
Quindi ricordiamoci della camomilla in caso di crampi e bruciori di stomaco, gastriti, coliti, gonfiori intestinali. 


Questa portentosa erba officinale è ottima per dare sollievo a infiammazioni croniche di cistiti e vie urinarie. Un’erba al femminile per il conforto che è capace di dare a mestruazioni dolorose o vaginiti.
A questo proposito basti ricordare che il nome ufficiale della camomilla è Matricaria chamomilla (matricaria deriva da matrix, cioè utero in latino).

In quanti si può trovare giovamento dall'infuso di camomilla?
Oltre a tutti i casi sopra ricordati possiamo ricorre alla camomilla per i suffumigi per le vie respiratorie sofferenti, basta fare un infuso un po’ abbondante. 
Per uso esterno  come impacco la Camomilla trova impiego in caso in irritazioni della pelle, come dermatiti, eritema, acne, leggere ustioni, anche provocate da eccessiva esposizione al Sole, per occhi stanchi o palpebre gonfie, orzaioli, contusioni, stiramenti muscolari, reumatismi.

Per gengiviti, usate la camomilla come collutorio, invece per faringiti e laringiti provate a fare i gargarismi.

Quindi la buona camomilla non può mancare nella nostra dispensa