lunedì 11 giugno 2012

PRATO VERDE: come ottenere un tappeto erboso

Giugno ancora è tutto un esplodere di colori e profumi, la bellezza va coltivata e la Natura è in continua trasformazione. 



Il Prato verde: le piante del nostro tappeto erboso son in piena e potente attività vegetativa.
Dovremo procedere con sfalciatura e innaffiatura periodiche.
Le piccole annaffiature quotidiane porteranno allo sviluppo di piantine con radici corte e pertanto molto sensibili all'arsura estiva. 
Per avere piante forti dalle radici vigorose, procediamo con annaffiture meno frequenti, ogni due o tre giorni, e abbondanti



Anche se in ritardo si possono mettere a riposo le aiuole delle annuali, che ci offriranno i loro fiori fino ai primi freddi, come petuniebegonie, portulache, tageti o impatiens.
Per avere costanti e rigogliose fioriture, ricordiamoci di annaffiarle e concimarle con regolarità.


Le fioriture delle rose iniziano a dare segni di stanchezza, possiamo stimolare i nuovi boccioli eliminando le foglie avvizzite, tagliando i fiori appassiti sotto la seconda o terza foglia sotto il fiore.


Attenzioni alle piante perenni che iniziano le loro fioriture annuali, non lasciate che il loro terreno si asciughi eccessivamente.